Pagine

mercoledì 18 gennaio 2012

tine k home: a different kind of interior

Nuova collezione per il brand danese Tine K Home  nato nel 1999 dalla coppia  Tine Kjeldsen  e Jacob Fossum.


La cura dei particolari, la scelta degli oggetti basata sul concetto di bellezza, l'influenza di differenti culture (spesso richiami arabi  nelle porcellane e nei tessuti soprattutto),  sono il risultato delle scelte di Tine Kjeldsen, che sin da ragazza, muovendosi nelle abitazioni della sua famiglia, cominciava a vivere come proprie note di gusto, colore e raffinatezza.



Gli articoli Tine K Home si riconoscono, tra i tanti di questa grande regione dell'interior design, perche' evocano purezza, semplicita' in un contesto a volte onirico a volte rustico, ruotando intorno al colore Rosa nelle sue dolcissime sfumature dal grigio perla fino al rosa antico.

 
Pavimenti in legno, lanterne di differenti misure, scale messe al centro di una stanza per averne diversi usi, candele e cuscini, oggetti nobili e grezzi, insieme.



Diversi i paesi in cui trovare questo brand, meno l'Italia.....
Noi possiamo comprare attraverso il suo Webshop.

                  Immagini Tine K Home



sabato 27 agosto 2011

Madame Stoltz: new collection 2011

Ecco alcune immagini del nuovo catalogo 2011 Madamstoltz, brand danese che ho gia' avuto modo di pubblicare sul blog.

Elementi: legno, zinco, acciaio

le sedie Charles and Ray Eames a fare la scenografia

Cucina industriale con un cuore danese

Oggetto di rottura, design e ironia

Gabbie appese, senso di leggerezza

richiamo al passato
le nuove pareti lavagna


Immagini via in good style
 

Madamstoltz e' sempre una conferma di stile, di originalita', convergendo verso il design nord-europeo si', ma con una propria rotta, una propria impronta.
Si tratta sempre di artigiani del Design, di "rottamatori" dell'omologazione, che, ad esempio, in Italia, ci soffoca e ci azzittisce in mancanza di alternative. (eccezion fatta per Ikea.)
Sarebbe belle vivere in un paese scandinavo, dove l'accesso al design e' stato anche oggetto di riforme politiche-sociali, dove un ragazzo di 17 anni, iniziando con un negozio di saponette, con un piccolo prestito del padre, e' diventato il Sig. IKEA.
Eccezionale, come il valore che i danesi, svedesi, norvegesi, tendono dare al quotidiano, al vivere, alla casa.